“Natura Alchemica”: in un libro Celestino, la sua vita e i suoi vini fuori dal comune

Vinitaly 2019 è stata la vetrina di un importante novità per noi: un libro scritto e pubblicato per celebrare i 20 anni dalla prima edizione di Harlequin, vino icona Celestino e il suo progetto. E’ una biografia “sui generis” che narra, attraverso il ritmo del dialogo con il giovane autore Filippo Tommasoli (scrittore e fondatore del progetto “Visual Factory”), non solo la storia personale ed enologica del protagonista ma anche i suoi valori forti, antichi e contemporanei allo stesso tempo, che ne hanno alimentato un percorso tuttora in divenire, ricco di importanti risultati raggiunti e di obiettivi sempre nuovi. Il tono del libro quindi non è autoreferenziale ma si rivolge ai giovani attraverso aneddoti e riflessioni alimentate dal confronto generazionale tra il protagonista e l’autore.

A firmare la prefazione del libro Angelo Peretti, giornalista, scrittore e divulgatore enogastronomico e ideatore del nome e dell’etichetta del vino Harlequin. Nel presentare il libro infatti ripercorre i momenti inediti che hanno preceduto l’uscita della prima annata 1999 come la scelta del nome (frutto di un’avvincente intuizione che unisce la commedia dell’arte e la musica jazz) e il design dell’etichetta, ricca di simboli e rimandi  ad Arlecchino e il suo mondo.

img_3633

Celestino Gaspari con Angelo Peretti e Filippo Tommasoli, la cui innovativa startup è proprio incentrata sullo storytelling delle imprese virtuose del made in Italy, hanno presentato ufficialmente il libro “Natura Alchemica” (Edizioni Tommasoli), Domenica 7 Aprile durante l’evento in cantina che dato il via alla nuova edizione della fiera Vinitaly e alla celebrazione dei primi 20 anni di Harlequin e di Zýmē.

Il libro, che comprende sia la versione italiana che inglese oltre a documenti e foto inedite, è disponibile presso il punto vendita della cantina a San Pietro in Cariano, Via Ca’ del Pipa 1 (aperto Lun – Sab. dalle 9.00 alle 18.00).

Perchè Zýmē

Il nome Zýmē proviene dal greco e significa “lievito”, elemento fondamentale nel mondo dell’enologia, ma anche elemento simbolico che richiama la naturalità, valore basilare nel percorso lavorativo ed esistenziale di Celestino Gaspari e il fermento, inteso come attitudine continua alla trasformazione.In sintonia con questa filosofia, il logo dell’azienda rappresenta una foglia di vite in cui è inscritto un pentagono, simbolo dei cinque elementi principali per la produzione del vino: uomo-vite-terra-sole-acqua. Scopri di più...